energy manager nelle aziende

 

la norma art. 9 L. 10/91
sono obbligati a nominare un energy manager tutti i soggetti privati, non appartenenti al settore industriale,
che consumano più di 1.000 TP / anno di energia

 

1.000 TEP      →      980.000 Kg. gasolio
1.000 TEP      →      1.200.000 mc. di gas naturale
1.000 TEP      →       4.500.000 KWhe

 


la ratio
le aziende che non consumano 1.000 TEP / anno nominano un energy manager

 - per conseguire risparmi energetici sulle fonti di consumo
 - per garantire manutenzione ordinaria e straordinaria dei vettori energetici
 - perché credono che il risparmio energetico sia un investimento economico redditizio
 - per assicurare attenzione agli aspetti legati alla sicurezza
 - perché attraverso la sostenibilità ambientale vogliono conferire un valore aggiunto alla propria attività

 

 

 

Recupero Borgo S.Donato - Nusco (Av)

 

   

pagina successiva >

 

home   

.

gli scenari    l'energy manager    l'energy manager negli enti    l'energy manager nelle aziende  referenze

 

© COPYRIGHT ANTONIO RESSA 2011 – Tutti i diritti riservati