funzioni dell’energy manager (comma 3 della legge 10/91) 

 

- individuazione delle azioni, degli interventi e delle procedure necessarie per promuovere l'uso razionale dell'energia

 - predisposizione dei bilanci energetici in funzione anche dei parametri economici e degli usi finali

 - supporto al decisore in merito all'effettiva attuazione delle azioni e degli interventi proposti

Affinché l'Energy Manager possa svolgere questi compiti, occorre che l'incarico venga conferito in via ufficiale e che i responsabili delle varie sezioni dell'impresa o dell'amministrazione siano informati di questa iniziativa.

 

 

quadro normativo

 - Legge 10/91 istituzione Energy Manager


 - Direttiva 1996/92/CE norme comuni per il mercato interno dell’energia


 - Decreto Legislativo 79/1999 Liberalizzazione del mercato dell’energia, Promozione

   delle Fonti Rinnovabili (CV), Promozione dell’efficienza energetica (TEE)


 - DIRETTIVA 2006/32/CE efficienza degli usi finali dell’energia e i servizi energetici


 - D.lgs n. 115 del 30/05/2008 "Attuazione della direttiva 2006/32/CE relativa

   all'efficienza degli usi finali dell'energia e i servizi energetici“

Scuola materna - Montella (Av)

 

< pagina precedente

 

home   

.

gli scenari    l'energy manager    l'energy manager negli enti    l'energy manager nelle aziende  referenze

 

© COPYRIGHT ANTONIO RESSA 2011 – Tutti i diritti riservati