energy manager

svolge i compiti indicati nella circolare 2 MARZO 1992, N. 219/F allegata alla Legge 10/91
 

 

è l'esperto nella gestione razionale dell’energia

 - prepara studi di fattibilità e progetti preliminari in campo energetico corredati

   da una rigorosa analisi costi-benefici degli interventi proposti
 


 - predispone bilanci energetici ed è di supporto al decisore sulle scelte da effettuare

   al fine dell’uso efficiente dell’energia
 


 - facilita l'uso efficiente dell’energia e l'impiego di fonti energetiche rinnovabili:

   fotovoltaico, microeolico, biomasse, microgenerazione, cogenerazione, trigenerazione
 


 - contratta le migliori condizioni di fornitura dei vettori energetici nel libero mercato

 

 

 - gestisce titoli di efficienza energetica (TEE): certificati verdi (CV) e certificai bianchi (CB)

 

 

 - ricerca e mette a profitto incentivi fiscali per l’efficienza energetica

 

 

 - si interfaccia e si integra con chi gestisce ed organizza i processi ed il personale

 

 

 - analizza e valuta i progetti presentati dalle società fornitrici di servizi energia (ESCO)

Giardini comunali - Pontecagnano Faiano (Sa)

 

pagina successiva >

 

home   

.

gli scenari    l'energy manager    l'energy manager negli enti    l'energy manager nelle aziende  referenze

 

© COPYRIGHT ANTONIO RESSA 2011 – Tutti i diritti riservati